Crea sito

Refuse/Resist (Sepultura)

Canzone: Refuse/Resist
Artista: Sepultura
Album: Chaos A.D. (1993)

Il Brasile è un paese altamente corrotto e povero, nonostante faccia parte del G20, ovvero dei paesi cosiddetti industrializzati (che contraddizione un paese industrializzato così corrotto!). Dal 1964 al 1984, questo paese ha vissuto la realtà della dittatura militare che poi ha finito per influenzare la band, che è appunto brasiliana. Cosa vi trasmette questa canzone? Beh, pensiamo a quante volte noi italiani parliamo di rivolta, di sovvertire il governo. Parole, parole e solo parole. A volte ci sono manifestazioni importanti di ribellione. Sembrano così poderose, come se tutta l’Italia volesse davvero un cambiamento. Non è così. Se anche 1 mln di persone scende in piazza a protestare, tutti gli altri sono a casa. Cosa fare, dunque? Iniziare la nostra protesta dal nostro piccolo e, a mano a mano, accrescere finché il cambiamento sarà naturale e inevitabile da quasi tutti.

Testo

Chaos A.D.
Tanks on the streets
Confronting police
Bleeding the Plebs
Raging crowd
Burning cars
Bloodshed starts
Who’ll be alive?!

Chaos A.D.
Army in siege
Total alarm
I’m sick of this
Inside the state
War is created
No man’s land
What is this shit?!

Refuse/Resist
Refuse

Chaos A.D.
Disorder unleashed
Starting to burn
Starting to lynch
Silence means death
Stand on your feet
Inner fear
Your worst enemy

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.