Crea sito

Rocket Queen (Guns N’ Roses)

Canzone: Rocket Queen
Artista: Guns N’ Roses
Album: Appetite For Destruction (1987)

Questa canzone è famosa per i gemiti sessuali registrati. Stiamo pur sempre parlando dei Guns, una band che, negli anni ’80, viveva la sua epoca d’oro e tra gli eccessi. E come ogni band di questo genere che si rispetti, la canzone che ne viene fuori è molto esplosiva, con un ritmo pimpante e un testo che viene quasi da ballare. Ma i Guns alternano questo carattere a un incredibile romanticismo, rivolgendosi a una donna che lavora nell’ambiente erotico di cui si sa ben poco come testimonianza. Le parole sono molto belle, dettate con dolcezza e sincerità, che ognuno può rivolgere a chi ha bisogno di aiuto. In un periodo sociale in cui abbiamo a che fare con cattiveria, psicopatici, razzismo e altre discriminazioni, fa sempre bene ricordare che dobbiamo imparare ad avere umanità. Umanità che non vuol dire patosensibilità o buonismo, ma agire concretamente per chi ci sta accanto. È una canzone vivace, che descrive la spericolatezza di chi è tipicamente ribelle, ma al contempo Axl Rose (l’autore della canzone) ci rivela che, dietro al suo animo selvaggio, si cela una persona sensibile. Axl ci dice che sarà pure un selvaggio, ma il cattivo non è di certo lui che saliva a cantare sul palco con i boxer! Ma un’altra cosa che colpisce è che Axl rivolge le sue parole a una persona di cui, solitamente, non si dovrebbe pensare bene, invitandoci a guardare oltre le apparenze e i pregiudizi. Comunque, Axl sostiene che non è una canzone rivolta solo a una persona nello specifico, bensì a “chiunque ne può trarre qualcosa”. Il trarne qualcosa si riferisce all’ultima parte del testo, che in effetti, con l’inconfondibile voce grezza di Axl, è recitata con ritmo più cadenzato.

Testo

If I say I don’t need anyone
I can say these things to you
‘Cause
I can turn on any one
Just like I turned on you
I’ve got a tongue like a razor
A sweet switchblade knife
And I can do you favors
But then you’ll do whatever I like

Here I am
And you’re a Rocket Queen
I might be a little young
But honey I ain’t naive
Here I am
And you’re a Rocket Queen oh yeah
I might be too much
But honey you’re a bit obscene

I’ve seen everything imaginable
Pass before these eyes
I’ve had everything that’s tangible
Honey you’d be surprised
I’m a sexual innuendo
In this burned out paradise
If you turn me on to anything
You better turn me on tonight

Here I am
And you’re a Rocket Queen
I might be a little young
But honey I ain’t naive
Here I am
And you’re a Rocket Queen oh yeah
I might be too much
But honey you’re a bit obscene

I see you standing
Standing on your own
It’s such a lonely place for you
For you to be
If you need a shoulder
Or if you need a friend
I’ll be here standing
Until the bitter end
No one needs the sorrow
No one needs the pain
I hate to see you
Walking out there
Out in the rain
So don’t chastise me
Or think I, I mean you harm
Of those that take you
Leave you strung out
Much too far
Baby-yeah

Don’t ever leave me
Say you’ll always be there
All I ever wanted
Was for you
To know that I care

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.